Tabella impostazioni saldatrice MIG

Tabella riassuntiva corrente-tensione per saldature a filo continuo ad angolo, per vari spessori di acciaio

Su tubo/lamiera sottile (2 mm): 90 A, 19 V.

Angolo in verticale a salire, sp 6-10 mm: 200A, 17V (movimento a zig-zag o triangoli), 170A 17V (movimento a D).

Tabella parametri di saldatura per giunzioni testa a testa

Tabella impostazioni saldatrice mig in PDF da stampare per l’officina.

Come impostare rapidamente la saldatrice a filo continuo (MIG)

Le manopole da regolare sono due: la corrente, e la tensione.

La corrente é da impostare a seconda dello spessore del materiale da saldare seguendo la tabella, mentre la tensione é da regolare per ottenere la corretta modalitá di trasferimento del metallo dal filo al cordone di saldatura.

La velocitá del filo viene adeguata automaticamente in proporzione alla corrente impostata (le saldatrici americane mostrano la velocitá del filo in inch/minuto (ipm), quelle europee mostrano la corrente in Amper).

Una volta regolata la corrente, si prova a saldare, e guardando e ascoltando l’arco si regola la tensione.

Ci sono tre modalitá di trasferimento del metallo: corto circuito, goccia, e spray. Tipicamente vogliamo la modalitá “corto circuito”, ovvero un arco elettrico corto, perché consente di saldare in qualsiasi posizione: piatto, verticale, e da sotto.

Come avviene la saldatura? In sostanza il filo avanza, tocca il pezzo da saldare collegato al polo negativo, fa corto circuito e si fonde in punta, accorciandosi. Nasce un arco elettrico, e il filo continua a fondersi all’estremitá, accorciandosi.. L’arco si allunga a seguito della fusione del filo, e la tensione all’elettrono positivo aumenta (tensione=corrente*resistenza arco. La resistenza é proporzionale alla lunghezza dell’arco).

Ad un certo punto l’arco diventa troppo lungo in relazione alla tensione di alimentazione e si spegne. Il filo avanza, tocca nuovamente il pezzo, e il processo si ripete. Questo avviene centinaia di volte al secondo quando l’arco fa il rumore del “bacon in padella”.

Se la tensione é piú  alta, l’arco diventa molto lungo e il filo si consuma “gocciolando” sulla saldatura. L’arco non si spegne, per via della combinazione fra velocitá del filo e tensione elevata. Fa il rumore del vapore che sfiata dalla pentola a pressione. Questa modalitá non viene praticamente utilizzata e consente di saldare solo in piano.

Alzando ulteriormente la tensione, l’arco diventa molto energetico e il metallo fuso del filo si fa a piccole goccioline trasportare dall’arco alla saldatura.

Rumore dell’arco:

  • Tensione giusta: bacon che frigge (zzzz a 200 Hz)
  • Tensione troppo alta: arco che “soffia” come la pentola a pressione, intervallato da 2-3 scopiettii al secondo. Si vede una lunghezza dell’arco instabile.
  • Tensione troppo bassa: scopiettio a 5-20 Hz (pa pa pa pa pa pa) e senti che il filo spinge contro il pezzo da saldare.