Tabella potere calorifico di vari combustibili

Combustibile Potere calorifico inferiore [MJ/kg] Potere calorifico inferiore [kWh/kg] Densitá [kg/litro] Potere calorifico inferiore [kWh/litro]
Gasolio 44,4 12,33 0,835 10,30
Benzina 43,6 12,11 0,68 8,24
GPL 46,1 12,81 0,52 6,66
Metano 52 14,44 0,656 9,48
Carbone (coke) 29,6 8,22 2 16,44
Carbone di legna 31,5 8,75 0,4 3,50
Legna secca 17 4,72 0,8 3,78
Idrogeno 130 36,11 0,0899 3,25
Zucchero 17 4,72 1,6 7,56
Burro di arachidi 24,6 6,83 00.08.00 0,04
Olio di semi 37 10,28 0,92 9,46
Burro 30 8,33 0,92 7,67

Il PCI varia al massimo 15% fra un tipo di legna e un altro.

Per cambiare unitá di misura, basta moltiplicare il valore di partenza per il fattore unitario FU=1, per eliminare la parte di unitá di misura iniziale non desiderata. Eventualmente usare l’inverso (1/FU), che vale comunque 1.

1 = 1 kWh / 3,6 MJ

1 = 4,186 kJ / 1 kcal

Esempio 1: Quanto é 10 kWh in Joule?

10 kWh * (3,6 MJ / 1 kWh). = 36 MJ. Nota come kWh al numeratore  kWh al denominatore si elidono.

Esempio 2: quanto é 1 kWh in kcal?

1 kWh * (3,6 MJ / 1 kWh) * (1000 kJ / 1 MJ) * (1 kcal / 4,186 kJ) = 1*3,6*1000*1/4,186=860 kcal.

Nota come il fattore unitario funziona bene anche per cambiare il prefisso dell’unitá di misura (da MJ a kJ in questo caso).

Abbiamo appena trovato un nuovo fattore unitario!

1= 860 kcal / 1 kWh. (oppure 1 = 1 kWh / 860 kcal)